Straining Rate

Tipo di prova solo sui metalli. Straining rate è una specifica velocità di deformazione della sezione parallela del provino. È eseguita nel controllo dell’allungamento. Lo straining rate specificato si trasforma in una velocità equivalente della traversa moltiplicando la velocità di deformazione della lunghezza dello strumento di misura (parallelo) del provino. Ad esempio, la velocità dell’1% al minuto su un provino con risultati di lunghezza parallela di 100mm in una velocità della traversa di 1mm/min. Il tipo di prova sui metalli calcola una appropriata velocità della posizione che è vicino alla velocità di deformazione della posizione e controlla il movimento della traversa alla velocità per la rampa in cui si applica. La velocità di deformazione effettiva che si ottiene dipende dal provino. Il calcolo dello straining rate è: velocità di deformazione * lunghezza parallela = velocità di Posizione. Questo calcolo è valido solo nella regione plastica (o nella regione di snervamento) della curva sforzo-deformazione, dove la maggioranza degli spostamenti della traversa si traduce in una deformazione permanente del provino. Poiché la velocità di posizione è fissa per tutta la rampa e viene calcolata senza tener conto dei fattori possibili di conformità con il provino, non è raccomandata per la parte elastica della prova. Poiché lo straining rate è appropriato solo nella regione plastica di una prova, dovrebbe essere selezionata come modalità di controllo in Ramp 2 oppure in Rampa 3. Se si utilizza lo straining rate nella parte elastica del prova, si raccomanda vivamente di utilizzare invece la velocità di deformazione (Adattativa) con un estensimetro sui sistemi elettromeccanici o utilizzare il controllo della deformazione sui sistemi servoidraulici. Il vantaggio principale dello straining rate è che le impostazioni del valore da ottenere non sono necessarie poiché è essenzialmente nel controllo della posizione e non richiede un estensimetro. Tuttavia, se avete bisogno di velocità di deformazione molto precise, si dovrebbe utilizzare la velocità di deformazione (Adattativa) o il controllo Deformazione 1/ Deformazione 2. Entrambe queste modalità di controllo dipendono dalla risposta dell’estensimetro. Nota: Poiché la prova è in controllo dell’allungamento, la distanza utilizzata per calcolare la deformazione è parallela alla lunghezza del provino e non alla lunghezza dell’indicatore dell'estensimetro.